Serie B: in aumento gli spettatori (+0.2%)

Bari conferma il primato per il quinto anno consecutivo.
Bene Cesena e Parma.

Aumentano le presenze negli stadi della Serie B. Al termine della stagione regolare la media spettatori è pari a 6.930 e registra un incremento dello 0.2% rispetto al campionato 2016/17 (6.914). Si tratta del secondo miglior risultato ottenuto nell’ultimo quinquennio: +4.9% rispetto al 2014/15 (6.608), +21.3% rispetto al torneo 2013/14 (5.711). Il dato risulta essere in negativo soltanto se rapportato con il corrispettivo della stagione 2015/16 (7.161, -3.2%).

Per il quinto anno consecutivo lo stadio “San Nicola” di Bari conferma il primato per presenze durante gli incontri casalinghi. Durante la stagione appena conclusa, tra le mura amiche, i biancorossi registrano una media spettatori pari a 15.800 (totale di 331.810 presenze). Si tratta del 14esimo miglior dato se rapportato al totale tra la Serie A ed i cadetti. Sul podio anche Cesena (12.106) e Parma (11.385).  Nella top five Foggia (11.060) e Frosinone (10.299). I ciociari registrano un incremento del 73.9% rispetto al dato della stagione 2016/17 (5.923).

Nelle prime dieci posizioni anche Palermo (9.029), Salernitana (8.721), Perugia (8.670), Pescara (7.571), Cremonese (7.206).

Lo rileva il Report n. 3/2018 elaborato dall’Osservatorio Calcio Italiano (http://www.osservatoriocalcioitaliano.it/) in riferimento al database online di Stadiapostcards (http://www.stadiapostcards.com/) .

Il Foggia risulta essere la compagine che richiama il maggior numero di presenze di tifosi avversari: con i pugliesi in campo si è registrato il miglior dato stagionale ad Ascoli, Bari, Brescia, Carpi, Frosinone, Pescara, Vercelli, Venezia. Al San Nicola di Bari, nel derby contro il Foggia, si è registrato il miglior dato stagionale (33.567, settimo miglior dato se rapportato al totale tra la Serie A ed i cadetti).