II edizione Premio Letterario Rocky Marciano “Storie di sport”

L’edizione 2018 del Premio Letterario “Rocky Marciano – Storie di Sport” giunto al suo secondo anno di vita all’interno della cornice del Festival Premio Rocky Marciano, ha fatto registrare una partecipazione davvero eccezionale. Alla scadenza del bando per l’invio dei racconti  sono circa 160 gli elaborati inviati da tutta Italia per un totale di circa 200 partecipanti, con particolare riscontro tra gli studenti. Da Trento a Potenza, da Verona ad Avellino passando per Napoli, Savona, Pisa, Foggia, Roma e Bari, tutto il Paese ha risposto con entusiasmo all’iniziativa, a testimonianza di una presenza geografica trasversale al Premio Letterario, curato dalla Scuola Macondo – l’Officina delle Storie, con la Direzione Artistica dello scrittore Peppe Millanta, insieme al Comune e alla Pro Loco di Ripa Teatina.

«Anche quest’anno siamo estremamente soddisfatti della partecipazione, che è stata nutrita ed ha coinvolto tutta Italia. Nello sport si annidano le storie degli eroi di questo tempo, e il connubio con la letteratura risulta essere vincente», è l’entusiastico commento di Millanta.

A metà giugno sul quotidiano Il Centro verranno resi noti i nominativi dei cinque finalisti delle quattro categorie in concorso. La premiazione avverrà invece nel corso del Festival Premio Rocky Marciano, giunto alla sua XIV edizione e ormai punto di riferimento per tutti gli appassionati di sport a livello nazionale, in programma dal 14 al 21 luglio.

«Un in bocca al lupo ai partecipanti, appuntamento al Festival Rocky Marciano», è la chiosa di Peppe Millanta che con la Scuola Macondo – l’Officina delle Storie, è già impegnato nel “secondo round” con l’individuazione delle nominations.

Farà parte della giuria anche Roselli Simone, giornalista responsabile Osservatorio Calcio Italiano.